I Gruppi di parola: un’opportunità di crescita per i figli durante la separazione dei genitori

Il 18 gennaio l’IPDM ha realizzato l’evento online: “I Gruppi di parola: un’opportunità di crescita per i figli durante la separazione dei genitori”, con il patrocinio del X Municipio di Roma Capitale. Dal 2018, la nostra associazione ha attivato il servizio dei Gruppi di Parola: una forma di intervento di prevenzione primaria, che ha lo scopo di accompagnare i bambini, i ragazzi e le loro famiglie, durante la riorganizzazione della vita quotidiana a seguito della separazione o del divorzio. Essi offrono uno spazio di ascolto, di riflessione, di comprensione ed elaborazione dell’evento della separazione, permettendo ai minori di “mettere parola” sui loro pensieri e sulle loro emozioni, piuttosto che essere relegati in una posizione di passività. 

L’evento ha visto la preziosa partecipazione dell’Assessore alle Politiche sociali ed educative del Municipio X di Roma, la Dott.ssa Germana Paoletti, l’Avv. Valeria Vizzone, la Dott.ssa Sandra Maffei, la Dott.ssa Laura Bastianelli e la Dott.ssa Roberta Molon che hanno evidenziato quelli che sono gli aspetti di natura legale, psicologica e educativa che coinvolgono direttamente tutti i componenti della famiglia nel momento della separazione e del divorzio, con particolare riferimento ai figli.

Cosa succede quando due genitori decidono di separarsi e di divorziare? Con chi staranno i bambini e come si sentiranno? Quali novità dovranno affrontare nella riorganizzazione della vita? E i genitori, quali strade legali possono intraprendere affinché il processo di separazione sia maggiormente tutelante per i propri figli? Questi interrogativi hanno guidato la riflessione durante l’evento. 

I dati riportati dall’Assessore, la Dott.ssa Germana Paoletti, sono preoccupanti. Crescono infatti, sempre di più, i numeri delle separazioni coniugali, in modo particolare quelle ad alto tasso di conflittualità. Di conseguenza, sono in smisurato aumento le segnalazioni e le richieste di aiuto che pervengono ai servizi comunali del Municipio X. 

Anche da qui nasce il bisogno, se non il dovere, di prendere in esame questi dati così allarmanti e costruire servizi e spazi di ascolto e di aiuto. 

I relatori, infatti, hanno evidenziato come, sia in campo legale, che in campo socio-educativo, possano essere usate delle accortezze e possono essere intrapresi dei cammini maggiormente tutelanti per i figli, affinché la separazione non sia causa di traumi per i bambini, ma occasione di crescita e di sviluppo della resilienza personale. 

Sulla base di questi obiettivi, l’IPDM, con i Gruppi di Parola nello specifico, e con i suoi servizi, si rivolge a tutte quelle famiglie che stanno attraversando una fase di vita difficile quale la separazione e divorzio con l’obiettivo di dare supporto psicologico e socio- educativo fornendo strumenti utili nella gestione, scoperta ed implementazione delle proprie risorse. 

a cura delle Dott.sse Roberta Molon e Daniela Bertozzi