Guadagnati la Pagnotta Nov19

Tags

Related Posts

Share This

Guadagnati la Pagnotta

Feel Safe con la collaborazione di Kaba Corapi organizzano Guadagnati la Pagnotta percorso esperenziale per adolescenti.

Questo è il senso che muove il nostro progetto, in un mondo in cui la velocità viene considerata di per sé valore positivo, il viaggio-processo è svuotato del suo valore, del suo fascino, della sua potenza rivoluzionaria, del suo profondo insostituibile significato; il focus è tutto sul risultato, sul prodotto.
In questo modo tutto si sposta sempre avanti, tutto nel futuro, tutto nel risultato finale, che acquisisce così un livello di aspettativa inarrivabile. La velocità di avere, la velocità di essere, subito, tutto adesso, come non ci fosse un domani come non ci fosse stato ieri come se il presente avesse valore solo se punto di arrivo, questo è il pensiero massicciamente presente nel nostro tempo attuale.
Il tempo del vivere, invece, non è il tempo veloce di produrre, è il tempo del seminare, del coltivare, del germogliare, il tempo dei processi che avvengono in natura, dove non ci sono “lento” e “veloce”, ma il ritmo delle cose, semplicemente.

Ci proponiamo di insegnare ai ragazzi a panificare a mano, non solo perché l’arte bianca è un’arte preziosa, ma perché, come tutte le arti, insegna molto sulla vita e sui processi che modificano gli elementi iniziali.

I punti salienti del processo di panificazione sono:

la cura della pasta madre, che è ingrediente essenziale e vivo e che va costantemente alimentato attraverso il “rinfresco”, vanno curati l’ambiente e il contenitore in cui questo elemento si sviluppa e regala la sua generosa crescita, così come l’elemento vitale dei processi di crescita individuale svolge una funzione centrale nel cambiamento e nell’evoluzione della persona. Il contenitore, in particolare, dev’essere di dimensioni e materiale idonei a proteggere la pasta madre senza interferire con i processi di fermentazione e crescita; inoltre, non va mai chiuso completamente perché la pasta madre, in quanto prodotto “vivo” ha necessità di respirare;

le dosi e l’unione degli ingredienti, così come nella vita, fanno la differenza rispetto al ” prodotto” finale.

la lievitazione che restituisce al tempo il suo potere di trasformazione, mai come in questa epoca veloce i ragazzi hanno necessità di sperimentare l’ingrediente “tempo” e aspettare con fiducia che il processo di “lievitazione/ cambiamento” sia compiuto.

la scelta della forma che farà poi una differenza in cottura e che sarà diversa forse per ciascuno, perché ciascuno è diverso

la cottura che ancora propone il tema del tempo, ma anche del calore che aiuta i processi di cambiamento, così come il calore della relazione spesso agevola processi e il loro compimento.

Panificare insieme a ragazzi/e adolescenti può essere una metafora concreta del processo di trasformazione che forse mai più, come nel loro attuale momento evolutivo, vivranno con tale dirompenza sia in termini di processi psicologici e relazionali, sia in termini di cambiamenti fisici.

Questa possibilità di stare, come equilibristi sul filo, un passo dopo l’altro, senza accelerare, stando nel tempo e nel processo, essendo presenti a se stessi in ogni fase può “addestrare” ad una lucidità e creatività che sono un ingrediente molto prezioso per potersi sperimentare nel cambiamento senza retrocedere e senza accelerare, assaporando il presente che può mutare il passato e influenzare il futuro.

Imparare a panificare secondo il processo tradizionale di impasto a mano e lievitazione naturale, per imparare a vivere i processi di trasformazione e a regolare il tempo necessario per ottenere un risultato finale soddisfacente.

Laboratorio di panificazione per ragazzi/e dai 13 ai 19 anni.

Quattro incontri di cui uno di riflessione sui processi osservati  e di condivisione dei momenti rilevanti della loro esperienza di cambiamento trasformazione condotto da uno psicologo.

Date incontri: 24 e 25 Novembre 2015 – 1 e 2 Dicembre 2015

Orari0: 16,30 – 19,30

Costo360,00 euro più IVA 22% (per il ciclo di 4 incontri)

Gli incontri si terranno presso Il salotto del Porto Fluviale via Porto Fluviale, 27 – 00154 Roma – www.portofluviale.com

Per informazioni e iscrizioni: info@feelsafe.it  –  3393987658