• Donazioni

    L’IPDM offre supporto a genitori, nonni, insegnanti, a chi si occupa  di minori e ai minori stessi, con interventi di …

  • Diventa socio

    Sostieni i nostri progetti. Diventare socio dell’IPDM e sostenerne così l’azione sociale è semplice. Puoi utilizzare il conto corrente postale …

  • Istituto per la Prevenzione del Disagio Minorile (Onlus)

    L’Istituto per la Prevenzione del Disagio Minorile Onlus è una associazione senza scopo di lucro sostenuta da soci e volontari …

  • Gruppo CRC

    DIRITTI DELL’INFANZIA IN ITALIA. 3° Rapporto supplementare del Gruppo CRC alle Nazioni Unite FORTI LE DISEGUAGLIANZE REGIONALI. ASSENTE UNA VISIONE STRATEGICA, …

CHI SIAMO

SOSCHILD.ORG nasce come portale della solidarietà sociale, per dare spazio a tutte quelle realtà, grandi e piccole, che quotidianamente si impegnano nella difesa dei più deboli. E’ il portale dell’Istituto per la Prevenzione del Disagio Minorile (IPDM) che opera a livello nazionale ed internazionale per la tutela dei minori realizzando interventi formativi, di sensibilizzazione, di consulenza e di promozione del benessere. Da sempre l’IPDM sottolinea la priorità e l’importanza della prevenzione, affinché la tutela dei bambini e degli adolescenti non si limiti a divenire esclusivamente un intervento a posteriori.
L’IPDM ha sede amministrativa a Roma in Corso Tireste, mentre le sedi operative si trovano a Roma sud (Casal Palocco, Malafede). Contattateci usando la posta elettronica ipdm@soschild.org.

IL NETWORK DELL’EAD

L’IPDM firmatario della European Action on Drugs (EAD)

L’EAD Committee della Commissione Europea ha approvato l’IPDM come firmatario della European Action on Drugs (EAD).

Nell’ambito del progetto EAD l’Istituto intende promuovere con i giovani adolescenti una campagna locale di sensibilizzazione che coinvolga direttamente i ragazzi in una presa di coscienza dei rischi collegati al consumo di sostanze stupefacenti.
Tale campagna si estende alle famiglie e in genere alla società grazie alla diffusione della locandina informativa di EAD, che sarà a disposizione nella sede operativa per chi volesse leggerla e approfondire.
Nella sede dell’Istituto vengono coinvolti attivamente un minimo di 15 adolescenti con cadenza mensile. I giovani si rivolgono allIstituto per affrontare problematiche di varia natura, non legate esclusivamente alle sostanze. Dunque l’azione di sensibilizzazione, a cura di due operatori specializzati (psicologi) ha un valore preventivo e conoscitivo e durerà almeno nel 2010.
Rimandiamo alla pagina dell’ EAD per ulteriori informazioni.

Consulta anche il piano d’azione dell’Unione Europea (2009-2012)